//
archivio

Partito

Questa categoria contiene 22 articoli

Il cammino importante e plurale di una storia

Sabato, a Roma, abbiamo avviato il processo che porterà, entro il 2018, allo scioglimento dei Cristiano Sociali. Lo abbiamo fatto con discrezione, orgoglio e responsabilità.

Il Pd ha smarrito il senso

Adesso me ne sono convinto anch’io: il Pd può davvero implodere, e può smarrire il senso autentico della sua missione. “Fare un’Italia nuova” e “promuovere una nuova classe dirigente, capace di stabilire un rapporto più diretto e costante fra politica e società”, così era scritto nel Manifesto dei valori, del febbraio 2008, elaborato dalla Commissione … Continua a leggere

Lettera aperta a Gianni Cuperlo

Caro Gianni, per quel poco che conta, voglio dirti che ho molto apprezzato il tuo impegno nella Commissione del Pd che ha reso possibile un accordo per la revisione della Legge elettorale, nella direzione auspicata e richiesta dalle minoranze del partito. Credo sia onesto dare atto della tua coerenza e della tua lealtà. Da quello … Continua a leggere

In ricordo di Nanni Russo

I giusti erediteranno la terra e la abiteranno per sempre… (Salmo 37,29).

Domenico Maselli, una vita per il dialogo, per i diritti umani, per le minoranze.

Domenico Maselli ė morto venerdì, 4 marzo, a Lucca, nella sua casa. Aveva 82 anni. È avvenuto improvvisamente, anche se da tempo la fatica dell’etá e degli impegni a cui continuava a non sottrarsi, si faceva sentire e mostrava i suoi segni. Ci ha lasciati con la stessa discrezione con cui ha vissuto il suo … Continua a leggere

Pd, non facciamoci del male

Considero la riforma Cirinnà approvata giovedì dal Senato una buona legge, un passo in avanti importante per introdurre anche nell’ordinamento italiano diritti e responsabilità, riconoscimenti e cittadinanza, garanzie sociali e libertà civili finora negate o impedite. Un nuovo “diritto delle famiglie” è stato detto, con il quale “escono dall’inferno della clandestinità ed entrano nella legalità … Continua a leggere

“Il desiderio e l’impegno per un futuro migliore”

Il lascito politico di Riccardo Della Rocca Giovedì 22 ottobre 2015 – ore 16.45 – Regione Lazio, sala Tevere, via Cristoforo Colombo 212, Roma Scarica il programma in Pdf

“Se la sinistra si divide perde”. Cinque riflessioni sulle elezioni regionali.

1. L’alta percentuale di non votanti è il dato più rilevante di queste elezioni. È il sintomo di una grave crisi di credibilità dei partiti, della politica e della sua classe dirigente, che non accenna a diminuire. Può aver pesato il fatto che si è votato solo la domenica, ma la tendenza segnala in ogni … Continua a leggere

Un ricordo di Riccardo della Rocca

“Riccardo Della Rocca ha terminato il suo pellegrinaggio su questa terra”. Così ha lasciato scritto il nostro caro amico alla vigilia del suo commiato dal mondo, forse perché in questa metafora del pellegrino ci sta il senso della sua vita, del suo cammino instancabile di “straniero”, della ricerca ostinata di approdi e di nuovi orizzonti. … Continua a leggere

Renzi ha sbagliato a mettere la fiducia sulla nuova legge elettorale e la sinistra del Pd ha sbagliato a non votarla.

Un paradosso? Può essere, ma cerco di spiegarmi. Renzi, certo, ha vinto il Congresso e le primarie, ma questo non gli consegna il diritto di prevaricare su una larga parte del Parlamento che intende migliorare il testo di una  legge fondamentale come quella destinata ad assicurare governabilità e, insieme, rappresentanza. Ma anche la sinistra Pd … Continua a leggere